Ubuntu Server su VirtualBox guida rapida. Download e Installazione

Come installare Ubuntu Server su VirtualBox di Oracle

Ubuntu Server è un popolare sistema operativo Linux che può essere utilizzato per vari scopi, come il web hosting, il cloud computing, la gestione di database e altro ancora. In questo articolo vi mostrerò come installare Ubuntu Server su VirtualBox di Oracle, un software gratuito e potente che consente di creare ed eseguire macchine virtuali sul vostro computer.

Cosa vi serve

Prima di iniziare, è necessario disporre di quanto segue:

– un computer con processore a 64 bit e almeno 4 GB di RAM
– VirtualBox di Oracle installato sul computer scaricabile da qui.
– Il file ISO di Ubuntu Server LTS scaricabile qui.

1 Passo : Creare una nuova macchina virtuale

Il primo passo consiste nel creare una nuova macchina virtuale per Ubuntu Server in VirtualBox.

Per farlo, seguite i seguenti passaggi:

– Aprire VirtualBox e fare clic sul pulsante **Nuovo** nell’angolo in alto a destra.

– Assegnare un nome alla macchina virtuale (ad esempio, Ubuntu Server) e selezionare **Linux** come tipo e **Ubuntu (64-bit)** come versione.
– Fare clic su **Next** e scegliere la quantità di memoria (RAM) da allocare alla macchina virtuale (si consiglia almeno 2 GB).

– Fare clic su **Next** e scegliere di creare un nuovo disco rigido virtuale

– Fare clic su **Crea** e selezionare **VDI (VirtualBox Disk Image)** come tipo di file

– Fare clic su **Next** e scegliere **Dynamically allocated** come tipo di memoria

– Fare clic su **Next** e scegliere la dimensione del disco rigido virtuale (si consiglia almeno 10 GB).

– Fare clic su **Create** e attendere la creazione della macchina virtuale.

2 Passo : Configurazione della macchina virtuale

Il passo successivo consiste nel configurare alcune impostazioni della macchina virtuale per renderla pronta per l’installazione di Ubuntu Server. Per farlo, seguite i seguenti passaggi:

– Selezionare la macchina virtuale in VirtualBox e fare clic sul pulsante **Impostazioni** nell’angolo in alto a destra.

– Andare alla sezione **System** e assicurarsi che l’opzione **Enable I/O APIC** sia selezionata sotto la scheda **Motherboard**.

– Andare alla scheda **Processore** e aumentare il numero di CPU ad almeno 2 (se il computer lo supporta).

– Andare alla sezione **Storage** e fare clic sull’unità ottica vuota sotto il **Controller: IDE**.

– Fare clic sull’icona del disco accanto al menu a discesa **Optical Drive** e scegliere **Choose/Create a Disk Image…**.

– Cercare il percorso in cui è stato scaricato il file ISO di Ubuntu Server e selezionarlo.

– Fare clic su **Apri** e poi su **OK** per chiudere la finestra delle impostazioni.

3 Passo : Avviare Ubuntu Server nella macchina virtuale

Il passo finale consiste nell’avviare Ubuntu Server nella macchina virtuale e avviare il processo di installazione. Per farlo, seguite i seguenti passaggi:

– Selezionare la macchina virtuale in VirtualBox e fare clic sul pulsante **Avvia** nell’angolo in alto a destra.

– Dovrebbe apparire una schermata di benvenuto con due opzioni: **Installa Ubuntu Server** e **Prova Ubuntu Server senza installare**.

– Scegliete **Installa Ubuntu Server** e premete Invio.

– Seguite le istruzioni sullo schermo per selezionare la lingua, il layout della tastiera, la configurazione della rete, la configurazione dell’archiviazione, l’impostazione del profilo, le caratteristiche del server e il riepilogo dell’installazione.

– Quando viene richiesto, confermare l’installazione di Ubuntu Server premendo Invio.

– Attendere il completamento dell’installazione (l’operazione potrebbe richiedere del tempo a seconda della velocità di Internet e delle prestazioni del computer).

– Al termine, dovrebbe apparire un messaggio che indica che l’installazione è stata completata e che è necessario riavviare il sistema.

– Premere Invio per riavviare e quindi rimuovere il file ISO di Ubuntu Server dall’unità ottica virtuale facendo clic su Dispositivi > Unità ottiche > Rimuovi disco dall’unità virtuale nella barra dei menu di VirtualBox.

– Premere nuovamente Invio per continuare l’avvio dal disco rigido virtuale.

Congratulazioni!

È stata eseguita con successo l’installazione di Ubuntu Server su VirtualBox di Oracle. È ora possibile accedere con il nome utente e la password creati durante l’installazione. È anche possibile accedere al server da un altro computer utilizzando SSH o altri strumenti.

Mi auguro che questo articolo vi sia piaciuto e che abbiate imparato qualcosa di nuovo. Se avete domande o commenti, lasciami un messaggio  nei commenti.


Home » Blog » IT » Linux » Ubuntu Server su VirtualBox guida rapida. Download e Installazione

Lascia un commento