Applicazioni Mobile

Applicazioni Mobile

Le applicazioni mobili si allontanano dai sistemi software integrati generalmente presenti sui PC. Ogni applicazione fornisce invece funzionalità limitate e isolate, come un gioco, una calcolatrice o la navigazione sul Web. Sebbene le applicazioni possano aver evitato il multitasking a causa delle limitate risorse hardware dei primi dispositivi mobili, la loro specificità è ora parte della loro desiderabilità, in quanto consentono ai consumatori di scegliere a mano ciò che i loro dispositivi sono in grado di fare.

Le applicazioni mobili più semplici prendono le applicazioni basate su PC e le portano su un dispositivo mobile. Man mano che le applicazioni mobili diventano più sofisticate, questa tecnica viene meno, ad esempio, le applicazioni che utilizzano funzioni basate sulla localizzazione sono intrinsecamente costruite da zero con un occhio di riguardo per il mobile, dato che l’utente non è legato a un luogo, come nel caso del PC.

Le app si dividono in due grandi categorie: app native e web app. Le app native sono costruite per uno specifico sistema operativo mobile, di solito iOS o Android. Le app native godono di prestazioni migliori e di un’interfaccia utente (UI) più curata, e di solito devono superare un processo di sviluppo e di garanzia della qualità molto più rigoroso prima di essere rilasciate.

Le app Web sono utilizzate in HTML5 o CSS e richiedono una memoria minima del dispositivo, poiché vengono eseguite tramite un browser. L’utente viene reindirizzato su una pagina web specifica e tutte le informazioni vengono salvate su un database basato su server. Le app Web richiedono una connessione stabile per essere utilizzate.  Altri tipi di app sono le app per il commercio mobile (Mobile-Commerce) utilizzate per l’acquisto di beni online, come Amazon o eBay, le app di viaggio che aiutano i viaggiatori in molti modi (prenotazione di tour e biglietti, ricerca di mappe e geolocalizzazione, diari di viaggio, ecc.